Teatro – Mostre – Musica
Le segnalazioni de La Lampadina
FEBBRAIO

TEATRO

MILANO

Teatro Nuovo, Momix in Alchemy, Pendleton e i suoi ballerini svelano i segreti dei quattro elementi primordiali – terra, aria, fuoco, acqua.
Gli aiutanti stregoni con alambicchi e fornaci cercano l’elisir di lunga vita o la formula dell’oro.
Dal 26 febbraio al 24 marzo


ROMA

All’Olimpico, “Il giro del mondo in 80 minuti, Orchestra di Piazza Vittorio.
Alle 21:00 di oggi parte una barca per un lungo e meraviglioso viaggio dalla meta sconosciuta, l’unica condizione per potersi imbarcare è portare con sé una canzone. Un solo bagaglio è consentito.”
C’è anche una promozione: clicca qui per vederla.

Auditorium Conciliazione, Giovanni Allevi e l’Orchestra Sinfonica Italiana, 28 febbraio. Allevi presenta il suo nuovo progetto sinfonico “Sunrise”, formato dalle sue nuove composizioni: Concerto per violino e orchestra in Fa Minore e dalla Fantasia concertante per pianoforte e orchestra.
Tutte le date

 

MOSTRE

VIENNA

Dopo dieci anni di lavori di restauro e rinnovamento, la Kunstkammer del Museo di Storia dell’Arte di Vienna, riapre il prossimo 1 marzo 2013. E stata completamente restaurata e rinnovata la collezione Absburgica conservata nell’importante museo. Di valore inestimabile, il cosiddetto gabinetto dell’arte e delle curiosità dei sovrani era sia museo sia somma delle conoscenze che allora si avevano del mondo. Sono più di 2.100 gli oggetti che vengono esposti nelle venti stanze del museo e fanno rivivere oltre mille anni di storia: da una tavoletta d’avorio del IX secolo a un più recente affresco del 1891. Ritroviamo la mitica Saliera di Francesco I, opera scultorea in ebano, oro e smalto, realizzata da Benvenuto Cellini al tempo del suo soggiorno in Francia, tra il 1540 e il 1543 oltre che statue in bronzo, sculture in avorio e legno, oggetti esotici come uova di struzzo e corni di rinoceronte, arazzi, opere di glittica, vasi in terraglia, orologi, curiosi strumenti scientifici” e perfino il corno del leggendario unicorno.

 

LONDRA

Whitechapel Gallery  – Collection Sandretto Re Rebaudengo – Patrizia Sandretto Re Rebaudengo è la prima collezionista italiana a esser stata invitata dalla storica galleria londinese. Varie mostre con le opere della collezione si seguiranno fino al settembre 2013, e saranno ospitate in una sala della galleria riservata specificamente per il progetto curato da Achim Borchardt-Hume e Kirsty Ogg della Whitechapel insieme a Francesco Bonami, direttore artistico della fondazione.

 

ROMA

Museo di Villa Torlonia, Casino dei Principi – “Ogni cosa”  Andrea Fogli – ‘Ogni Cosa’, un’antologia delle opere dell’artista romano Andrea Fogli è stata allestita in otto stanze degli spazi museali del Casino dei Principi di Villa Torlonia in un percorso fortemente poetico e suggestivo.. La mostra è stata curata da Claudia Terenzi.
Le opere di Fogli spaziano dal disegno alla scultura con una visione molto personale della realtà.
Da sabato 2 febbraio a domenica 7 aprile.

GNAM Arte in GiapponeNell’occasione del cinquantesimo anniversario dell’istituto di cultura Giapponese di Cultura di Roma – Un interessante e raffinata mostra del periodo che spazia dal 1868, la restaurazione dell’Impero Meiji, alla  fine della seconda guerra mondiale,  in cui gli artisti sovraponevano lo style e la tradizione giapponese (Nihonga) con lo style occidentale (Yoga). Troviamo tutte le tecnique e i soggetti della grande tradizione giapponese in centosettanta opere proveniente dai più importanti musei e collezioni private del giappone, di un periodo poco conosciuto dal pubblico occidentale.
Fino al 5 maggio

Parlons d’Elle – L’8 marzo, in concomitanza della Festa delle Donne, Palazzo Farnese ospiterà la mostra “Parlons d’Elle”, sotto l’Alto Patronato dell’Ambasciata di Francia e dell’Ambasciatore S.E. M. Alain Le Roy.
In questa mostra, occasione per rinsaldare il legame e lo scambio culturale tra l’Italia e la francia, una ventina gli Artisti (ne citiamo solo alcuni: Jasmine Bertusi, Chiara Rapaccini-Monicelli, Valerie Honnart, Gizele Perez, Flaminia Violati), interpreteranno, attraverso le loro opere,  la femminilità. Sarà  una giornata dedicata a festeggiare la Donna in tutti i campi in cui essa esprime le sue peculiarità, come la pittura stessa, la scultura, la fotografia, ecc.
Inoltre saranno esposti anche 9 costumi realizzati dalla costumista Giovanna Buzzi e la sua sartoria Lowcostume.
Ecco il programma

S.T. foto libreria, Galleria via degli Ombrellari 25:  “Scale” di Veronica Della Porta – Una piccola mostra di fotografie in bianco e nero tutta dedicata al tema degli ambienti-scale rigorosamente senza presenza umana. “Traccie fotografiche tanto incisive quanto minimale”. Ne è tratto un bel libro con testi di Isabella Ducrot e del curatore Ludovico Pratesi.
Dal 26 febbraio al 27 marzo

Galleria Russo, “Marinetti chez Marinetti” – Si percorre la storia del primo e secondo futurismo nelle tele della collezione d’arte di Filippo Tommaso Marinetti padre e teorico del movimento, in vendita presso la Galleria Russo in una mostra curata da Maurizio Calvese.
Un occasione preziosa.
Fino al 15 marzo

 

Istituto Nazionale per la Grafica Palazzo Poli –  Bisasiucci, Tirelli e Hartung ecc
Vale la pena tener d’occhio il futuro programma dell’Istituto Nazionale per la Grafica alla Fontana di Trevi perché regala un susseguirsi di belle iniziative. Dal 13 marzo à cura di Ludovico Pratesi e Antonella Renzitti si inaugura una mostra di carte di Marco Tirelli, seguita dai lavori di Hans Hartung insieme ad un fitto programma di eventi durante tutto l’anno 2013.

FORLI’
Musei di San Domenico“Novecento – Arte e vita in Italia tra le due guerre.” Un trentennio di arte italiana che ripercorre le tendenze, i temi, le avanguardie e i protagonisti di quelgli anni. Apposite sezioni ricordano la Prima e la Seconda Mostra del Novecento Italiano organizzate da Margherita Sarfatti, e altre importanti esposizioni del periodo.
Fino al 16 giugno


FRASCATI
Scuderie Aldobrandini Museo Tuscolano “About Caravaggio. Visione & illusione contemporanee” – Un interessante confronto di trenta opere d’arte contemporanea di  grandissimi protagonisti del nostro tempo che illustrano quanto il panorama dell’arte di oggi subisce fortemente l’influenza conscia o inconscia del grande genio della fine del cinquecento. Sono esposti fotografie, dipinti, video e istallazioni sotto lo sguardo del “San Giovann Battista” dipinto da Caravaggio nel 1606.
Fino al 7 aprile

La selezione delle mostre è a cura di Marguerite de Merode Pratesi

 

——————————————————————–

Già segnalati precedentemente ma ancora visibili:

Mostre a Roma

MACRO – Collezionismi#2 – Arte a Roma 1960–2001. Il secondo appuntamento del programma che illustra il rapporto tra istituzione pubblica e collezionismo privato. La mostra immagina una collezione costituita principalmente da prestiti e contributi delle tante realtà private protagoniste dell’arte a Roma in questi anni – collezionisti, gallerie, critici, curatori e gli stessi artisti – oltre ad alcune opere della collezione del museo.
Fino al 26 maggio 2013

Jimmie Durham – Steets of Rome and Other Stories a cura di Bartolomeo Pietromarchi. Le opere del poliedrico artista americano – video, disegni e installazioni – che esprimono l’eterno conflitto tra il mondo di oggi e il sopranaturale con riferimento mitologici. Sono realizzate negli ultimi dieci anni e costruite con materiali naturali quali legno, marmo, pelli di animali, e con detriti e scarti postindustriali. Sono opere “rumorose” dove, guardando le istallazioni si percipiscono suoni vari.
Fino al 01 aprile 2013

MAXXI – Galleria 4- Alighiero Boetti a Roma. Esponendo trenta opere, molte inedite o raramente esposte, la curatrice Luigia Lonardelli racconta, negli spazi del MAXXI, la storia di “Alì Ghiero, il beduino in transito, accampato accanto al Pantheon”, una fervida stagione creativa. La mostra descrive il particolare rapporto dell’artista con Roma e mette in relazione opere di Francesco Clemente e Luigi Ontani per illustrare la vitalità creativa nel mondo artistico degli anni settanta.
Dal 23 gennaio al 6 ottobre 2013

Canova Studi di donne

Museo di Roma Palazzo Braschi Canova Il segno della gloria  Disegni, dipinti e sculture. In mostra a Palazzo Braschi i bei disegni, le lettere e i gessi del grande interprete del Neoclassicimo italiano, Antonio Canova.  Insieme ai disegni sono anche esposti 15 acqueforti delle opere realizzate, sei modelli originali in gesso, da quattro  tempere, un dipinto ad olio, due terrecotte e due marmi.
In questa mostra si è reso possibile osservare come l’artista sia passato dalla fase ideativa alla realizzazione dell’opera del grande maestro veneto. Con questa scelta il Museo di Roma offre un quadro storico ineguagliabile dell’Europa tra Settecento e Ottocento, chiarendo il ruolo di Canova come primo artista della modernità.
Fino al 7 aprile 2013.

Grazia Toderi

MAXXI: Mostra di Grazia Toderi Mirabili Urbis. Il MAXXI dedica a Grazia Toderi, Leone d’Oro alla Biennale di Venezia del 1999 e tra le più rappresentative della generazione italiana degli anni novanta, la mostra Mirabilia Urbis. Sono protagonisti tre lavori, tre video proiezioni per tre diverse visioni di Roma dall’alto L’opera è entrata quest’anno a far parte della collezione permanente del MAXXI Arte grazie alla donazione di Renata Novarese.
Fino al 03 marzo 2013.

Mostre a Napoli
MADRE – Sol LeWitt – L’artista e i suoi artisti.
La mostra a cura di Adachiara Zevi è il primo omaggio resa da un museo italiano a questo grande artista americano. Illustra cinquant’anni del suo persorso artistico suddividendolo in tre sezioni, corrispondenti ad altrettanti nuclei tematici. Ci sono opere inedite progettate dall’artista e realizzate oggi dai suoi assistenti, opere mai esposte al pubblico e infine opere di altri artisti collezionate da LeWitt.
Fino al 01 aprile 2013

A Berlino
EMBASSY GOES CONTEMPORARY: Arte giovane della Collezione Museion a Berlino A cura di Letizia Ragaglia. Negli storici saloni dell’Ambasciata italiana a Berlino, l’ambasciata fu un regalo di Hitler agli alleati dell’Asse, 28 opere di 22 artisti contemporanei della Collezione Museion di Bolzano si confrontano con la storia e con il contesto specifico dell’edificio. Le opere contemplano tutti gli aspetti della produzione contemporanea, fotografie, video, opere luminose, sculture, dipinti e installazioni. La mostra si inserisce in un vasto programma promozionale sostenuto dall’Ambasciata d’Italia e dall’Istituto italiano di Cultura di Berlino per promuovere il lavoro degli artisti italiani residenti nella capitale tedesca. Il Museion di Bolzano è il primo ad esporre delle istituzioni italiane che saranno chiamate a presentare parte del loro patrimonio.
Fino al 28 aprile 2013 la mostra si può visitare il lunedì alle ore 16 solo su richiesta scritta a: berlino.exhibitions@esteri.it

1 commento per “

Teatro – Mostre – Musica
Le segnalazioni de La Lampadina
FEBBRAIO

  1. Ludovico Sanseverino
    27 Febbraio 2013 at 18:26

    A proposito dell’apertura della Wunderkammer o Kunstkammer del Kunsthistorische Museum di Vienna, dobbiamo ricordare la straordinaria collezione di opere in cristallo di rocca ivi esposte, superiore anche a quella della Grune Gevolbe di Dresda. Pochi forse sanno che i migliori e più famosi artisti della lavorazione del cristallo di rocca nel ‘500 e nel ‘600 erano milanesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *