MOSTRE E APPUNTAMENTI – Le segnalazioni de La Lampadina per GIUGNO

APPUNTAMENTI

MUSICA A ROMA
Rassegna “Tanto Per Cantare”, Teatro Valle, 15 e 16 giugno 2013, ore 20.30.
La rassegna biennale organizzata da il Coro del Lunedi‘ giunge alla sua dodicesima edizione e continua ad attirare appassionati di musica popolare delle regioni italiane accogliendo nella prima serata due cori provenienti dal nord Italia, il Coro del Bric di Torino e il Coro Negritella di Predazzo, e nella seconda due cori della Capitale, I Dodecafonici e il Coro Notevolmente. L’iscrizione  di E. 5 sarà devoluta interamente al Teatro Valle, affinché costituendosi in fondazione, possa continuare a essere lo storico teatro di cui Roma ha sempre beneficiato.
ICH

 

MOSTRE

VENEZIA

Palazzo Grassi: Rudolf Singe La mostra di Palazzo Grassi dedicata interamente a l’artista Rudolf Stingel è curata dall’artNL17 - spalla - mostre Palazzo Grassi Stingel SMALLista stesso, con il coordinamento di Elena Geuna. E’ la prima volta che l’intero spazio del museo viene dedicato a un unico artista. Per esporre le sole trenta opere dell’artista nell’immenso spazio del museo, ogni centimetro quadrato (pareti comprese) è stato rivestito dalla trama dei tappeti in stile persiano trasformando il palazzo in una vera esperienza sensoriale, un immenso luogo di meditazione.
Fino al 31 dicembre 2013

Sono quattordici gli artisti italiani selezionati da Massimiliano Gioni per la mostra internazionale della Biennale di Venezia, la 55esima, dal titolo, “Il Palazzo Enciclopedico. Sembra sia stata una profonda ricerca a ispirare la sua scelta lontana dalle logiche del sistema. Per gli italiani per esempio, ci sono giovani artisti con al loro fianco, maestri meno seguiti da critica e mercato. Gli artisti sono in tutto centocinquanta di cui più di quaranta non sono più in vita.
Dal 1 giugno – 24 novembre 2013.

 

ROMA

Galleria Edieuropa: Federico De Leonardis – Mimesi.NL17 - spalla - mostre - Edieuropa de Leonardis SMALL
Prima personale romana dell’artista che, architetto di formazione, nella sua produzione ha sempre conservato uno stretto rapporto con l’architettura. L’artista interviene con istallazione e sculture sia nei spazi interni sia in quelli esterni (il cortile e lo scalone) della galleria con delle opere che riflettono i suoi lavori dell’ultimo decennio. Il suo lavoro “mette in gioco soltanto alcune tracce lasciate da eventi in cui l’energia fisica, e soprattutto psichica, è presente, affidata alla memoria collettiva ed automatica”.
Fino al 05 luglio 2013

Palazzo delle esposizioni: Helmut Newton – White Women, Sleepless Nights, Big Nudes. Il Palazzo delle Esposizione esponendo 200 immagini ristampate sotto la supervisione della moglie June riprende in un’unica mostra un importante parte dell’opera di Newton al di là di ogni convenzione.
Fino al 21 luglio 2013

 

 Fondazione Giuliani: Seb Patane – The Foreigners Stand Still.NL17 - spalla - mostre - Fondazione Giuliani SMALL
Fondazione GiulianiPatane procede con un suo cammino assolutamente personale e gioca con il piano di lettura delle sue opere dalla descrizione alla percezione. Rintraccia un percorso che lega le fotografie senza spazio temporale ma toccando culture, tradizioni popolari e momenti storico-politici attraverso la personale emotività dell’artista.
Fino al 19 luglio 2013

Museo dell’Ara Pacis: GENESI. Fotografie di Sebastião Salgado.
Non credo sia necessario presentare il più importante fotografo documentario del nostro tempo. Penso sia importante insistere sul suo ultimo lavoro che presenta negli spazi del Museo dell’Ara Pacis: la necessità di salvaguardare il nostro pianeta in 200 fotografie.
Un’opera di SalgadoLa mostra è suddivisa in cinque sezioni che ricalcano le zone geografiche in cui Salgado ha realizzato le fotografie: il Pianeta Sud, i Santuari della Natura, l’Africa,  il Grande Nord, l’Amazzonia e il Pantanàl.
Fino al 15 settembre 2013

“Passaggi ” alla Galleria del Cembalo, inaugurata a maggio : un nuovo e antico spazio espositivo NL17 - spalla - mostre - galleria cembalo SMALLaperto per iniziativa di Paola Stacchini Cavazza a Palazzo Borghese. L’attività della galleria, diretta in collaborazione con Mario Peliti, ha come elemento centrale la fotografia e il suo dialogo con le altre forme di espressione artistica. Ora in  esposizione il tema della discontinuità, della necessità di cambiamento di linguaggio o di visione, distintivo del lavoro di ognuno dei dodici fotografi protagonisti: Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Antonio Biasiucci, Luca Campigotto, Silvia Camporesi, Mario Cresci, Ugo Mulas, Alice Pavesi, Paolo Pellegrin, Francesco Radino, Moira Ricci, Paolo Ventura.
Fino al 28 settembre 2013

Gallery Apart: Dominik Lang: Missing Parts, lavori in corso a Ostiense, curato da Lýdia Pribišová.
La galleria inaugura i suoi nuovi spazi a Via Francesco Negri 43 all’Ostiense con i lavori di Dominik Lang. Lang alla galleria Apart
L’artista opera nello spazio della galleria con un intervento scultoreo che modifica l’ambiente che lo circonda.
La ricerca di Dominik Lang diventa così “il commento dei modi, come le cose funzionano, come sono composte e come sono preservate dalla società”. Insieme alla grande scultura “site specific “l’artista organizza un’ulteriore installazione composta di sculture, collage e disegni in sé indipendenti ma comunque interconnessi in un unico scenario storico-artistico.
Fino al 27 luglio 2013

Galleria Marie-Laure Fleisch: Sergio Breviario 21 quadrati
Sergio Breviario si cimenta nella costruzione di mondi misurabili. La mostra si gioca intorno a un tavolo su cui sono disposti ventuno curiose configurazioni di carta risultato di sapienti calcoli matematici. Cosi l’artista crea nuove forme che si vanno organizzando anche sui muri della galleria in interessanti collage.
Fino al 26 luglio 2013

 

MILANO

Museo Minguzzi ,  Via Palermo 11, “GEOMORFO – I mille volti di Gaia.”NL17 - spalla - mostre Locandina-Mostra-Geomorfo SMALL
La mostra è organizzata dall’associazione culturale Radicediunopercento e realizzata da Marco C. Stoppato, responsabile dell’associazione di divulgazione scientifica Vulcano Esplorazioni.  Geomorfo I mille volti di Gaia
La mostra intende offrire ai visitatori uno sguardo insolito ed approfondito sulle caratteristiche geologiche del pianeta Terra e stimolare curiosità e sorpresa nello scoprire l’origine di fenomeni naturali che sembrano quasi magici. Deserti, vulcani, ghiacciai, montagne, coste a picco sul mare, archi naturali, pinnacoli in precario equilibrio, rocce stratificate, grotte, sculture naturali e molti altri sono i soggetti delle 100 immagini presentate.
Dal 24 maggio al 14 luglio 2013 


 La selezione delle mostre è a cura di Marguerite de Merode Pratesi

——————————————————————————————-

Già segnalati precedentemente ma ancora visibili

ROMA

Galleria Alessandra Bonomo: Wood, Glass, Paper
Nella Galleria Alessandra Bonomo, Boetti e Schifano, Ontani e Annie Ratti si reinventano progettisti con grande NL16 - spalla - mostre - Ale Bonomoironia, stravolgendo la funzione degli oggetti da design con il proprio senso artistico. Sarà compito del designer restituirli all’uso quotidiano.
Fino al 31 maggio 2013

 

Galleria Valentina Bonomo: Enzo Cucchi
Seconda personale di Enzo Cucchi da Valentina Bonomo. L’artista “si riappropria, con sguardo visionario del mito, della storia dell’arte e della letteratura dando vita a composizioni di grande intensita’ simbolica”. Con il suo colore denso e spesso scioccante da vita a composizioni di “grande intensità simbolica”. Sperimenta in tutti campi dal disegno alla pittura, alla ceramica, al mosaico, alla litografia o al bronzo.
Fino al 30 luglio 2013.

 

Istituto Nazionale per la Grafica Palazzo Poli –  Bisasiucci, Tirelli e Hartung ecc
Vale la pena tener d’occhio il futuro programma dell’Istituto Nazionale per la Grafica alla Fontana di Trevi perché regala un susseguirsi di belle iniziative. Dal 13 marzo à cura di Ludovico Pratesi e Antonella Renzitti si inaugura una mostra di carte di Marco Tirelli, seguita dai lavori di Hans Hartung insieme ad un fitto programma di eventi durante tutto l’anno 2013.

MAXXI – Galleria 4- Alighiero Boetti a Roma. Esponendo trenta opere, molte inedite o raramente esposte, la curatrice Luigia Lonardelli racconta, negli spazi del MAXXI, la storia di “Alì Ghiero, il beduino in transito, accampato accanto al Pantheon”, una fervida stagione creativa. La mostra descrive il particolare rapporto dell’artista con Roma e mette in relazione opere di Francesco Clemente e Luigi Ontani per illustrare la vitalità creativa nel mondo artistico degli anni settanta.
Fino al 6 ottobre 2013

Riprende sui muri di Gaeta e Terracina (Latina), sul litorale laziale, lo Street Art Festival Memorie Urbane 2013. Il territorio diventerà  un vero museo a cielo aperto “in un’ideale continuità tra testimonianze artistiche del passato e arte contemporanea”.
Una bella occasione per gli appassionati e i curiosi con un manuale di pratica “Street Art intesa come metodologia di riqualificazione e valorizzazione urbana”. Ci saranno artisti provenienti da tutto il mondo: Lucamaleonte, Sbagliato, Martina Merlini, Romeo, Moneyless e Alice Pasquini (Italia), Hyuro (Argentina), DALeast (Cina), Borondo, Sam3, Malabrocca (Spagna), Faith47 (Sudafrica). Il progetto è ideato e diretto da Davide Rossillo di Turismo creativo.
Fino al 1 giugno 2013

 

FORLI’

Musei di San Domenico – “Novecento – Arte e vita in Italia tra le due guerre.” Un trentennio di arte italiana che ripercorre le tendenze, i temi, le avanguardie e i protagonisti di quelgli anni. Apposite sezioni ricordano la Prima e la Seconda Mostra del Novecento Italiano organizzate da Margherita Sarfatti, e altre importanti esposizioni del periodo.
Fino al 16 giugno

VIENNA

Dopo dieci anni di lavori di restauro e rinnovamento, la Kunstkammer del Museo di Storia dell’Arte di Vienna, riapre il prossimo 1 marzo 2013. E stata completamente restaurata e rinnovata la collezione Absburgica conservata nell’importante museo. Di valore inestimabile, il cosiddetto gabinetto dell’arte e delle curiosità dei sovrani era sia museo sia somma delle conoscenze che allora si avevano del mondo. Sono più di 2.100 gli oggetti che vengono esposti nelle venti stanze del museo e fanno rivivere oltre mille anni di storia: da una tavoletta d’avorio del IX secolo a un più recente affresco del 1891. Ritroviamo la mitica Saliera di Francesco I, opera scultorea in ebano, oro e smalto, realizzata da Benvenuto Cellini al tempo del suo soggiorno in Francia, tra il 1540 e il 1543 oltre che statue in bronzo, sculture in avorio e legno, oggetti esotici come uova di struzzo e corni di rinoceronte, arazzi, opere di glittica, vasi in terraglia, orologi, curiosi strumenti scientifici” e perfino il corno del leggendario unicorno.

LONDRA

Whitechapel Gallery  – Collection Sandretto Re Rebaudengo – Patrizia Sandretto Re Rebaudengo è la prima collezionista italiana a esser stata invitata dalla storica galleria londinese. Varie mostre con le opere della collezione si seguiranno fino al settembre 2013, e saranno ospitate in una sala della galleria riservata specificamente per il progetto curato da Achim Borchardt-Hume e Kirsty Ogg della Whitechapel insieme a Francesco Bonami, direttore artistico della fondazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *