ATTUALITA’: lo “spin doctor”

NL25 - 1 - spin doctor - my_human_sideL’uso di vocaboli inglesi nel nostro linguaggio è diventato debordante. Non c’è più messaggio dei media, o politico che non ne contenga qualcuno: sembra che l’uso dell’inglese fornisca al messaggio una vernice di serietà e di importanza; non importa che, magari, chi lo legge o lo ascolta non sappia bene associargliene il significato corretto.

Uno di questi termini che ricorre piuttosto spesso oggi è quello di “spin doctor”.

Chi è lo “spin doctor”? Quale la funzione che svolge?

Wikipedia è, nel bene o nel male, la prima fonte di informazione di chiunque si voglia fare un idea rapida su qualcosa.

Ecco cosa dice: Lo “spin doctor” viene definito dal dizionario della Oxford University Press come “un portavoce assunto per dare un’interpretazione favorevole degli eventi ai media, specialmente per conto di un partito politico”.

Spin in senso figurato significa “la presentazione di un’informazione in un particolare modo; una prospettiva, specialmente una favorevole”.

La parola “doctor”, oltre al significato fondamentale di “medico, viene usato nel senso di “consulente” per indicare “una persona assunta per apportare miglioramenti o dare consigli”.

Il verbo” doctor” significa anche “cambiare il contenuto o l’apparenza (di un documento o un’immagine) per ingannare; falsificare”; “alterare il contenuto (di cibi o bevande) aggiungendo ingredienti forti o dannosi”;

In altri termini l’espressione “spin doctor” sta ad indicare il manipolatore delle parole o delle notizie in modo da avvalorare una certa interpretazione dei fatti.

Lo “spin doctor” è un professionista moderno dotato di notevole cultura di base, che conosce bene le tecniche di marketing, le leggi della comunicazione e la psicologia di massa e ha una rete di relazioni attraverso le quali agisce sugli individui, i gruppi, le comunità e le masse Deve essere dotato di una buona dose di quello che il volgo chiama “pelo sullo stomaco” per non avere scrupoli di “massaggiare il messaggio” in modo da farlo apparire nella luce più favorevole per il proprio committente, senza curarsi del fatto che corrisponda o meno alla verità dei fatti. Sa lavorare nell’ombra: il grande pubblico non deve neanche sospettare della sua esistenza. In alcuni casi non si tratta di un singolo professionista ma di un’intera agenzia. E’ in definitiva un “creatore di consenso” che si serve di seduzione, persuasione e suggestione per convincere e conquistare.

Ogni uomo politico che si rispetti ne ha almeno uno dietro le spalle.

Non è raro il caso che si venga poi a sapere che lo “spin doctor” di un personaggio politico è passato poi al servizio di un personaggio del partito concorrente. Non c’è da meravigliarsi: si tratta di un professionista

Non sono solo gli uomini politici ad avvalersene, anche gruppi di pressione e movimenti ne fanno uso: ambientalisti, antinuclearisti, pro-choice, LBGT ecc

Essere “manipolati” non piace a nessuno. Come fare allora a difendersi? Come fare a individuare la presenza di uno “spin doctor”?

Un criterio di individuazione può essere questo: se una “questione” diventa oggetto di attenzione diffusa da parte della opinione pubblica si può essere ragionevolmente certi che dietro ci sia una campagna studiata a tavolino da qualche agenzia di “spin doctors” lautamente retribuita da finanziatori interessati.

Dobbiamo riconoscere che nell’epoca della comunicazione globale diventa sempre più difficile difendersi da messaggi fuorvianti e formarsi un’opinione realmente libera personale e indipendente.

3 commenti per “ATTUALITA’: lo “spin doctor”

  1. Elvira Amabile
    18 Febbraio 2014 at 18:47

    Spin doctor oppure consulente d’immagine? Credo che sia usato in moltissimi campi. Può essere malizioso falsificatore oppure valorizzatore di qualità sconosciute. E’ una figura negativa eticamente? Non saprei.

    • Beppe Zezza
      18 Febbraio 2014 at 19:41

      Per quanto ne capisco, penso che la “consulenza d’immagine” sia una parte del lavoro dello “spin doctor”. Penso anche che la conoscenza delle tecniche che sono alla base di questa attivita’ sia da considerare positivamente – la conoscenza e’ un valore – il giudizio “etico” dipende dall’uso che si fa dello strumento.

  2. Beppe Zezza
    18 Febbraio 2014 at 18:25

    Stimolato dal commento che un lettore mi ha fatto pervenire aggiungo una postilla al mio articolo:
    Se crediamo che lo “spin doctor” sia una professione moderna commettiamo un errore di prospettiva. Perché lo “spin doctor” è sempre esistito: di moderno c’è solo il nome!

    Il lettore mi scrive: “La STORIA nei secoli è stata scritta dagli storici pagati dal Re, dall’Imperatore, dal Doge, dal Papa, dal Duca, con l’obiettivo primario non certo di informare ma di accreditarsi al meglio. Gli storici erano gli spin doctors/uomini immagine del passato”
    La conclusione del nostro lettore, amara ma largamente condivisibile, è questa : “La vera verità (in tutta la storia dell’uomo) in realtà nessuno la conosce, nessuno la sa. Sappiamo solo che quella raccontata, la STORIA, verità di certo non è. Esiste solo l’immagine di uomini, fatti, istituzioni che si sono succeduti nei secoli curando con grande attenzione e determinazione la propria immagine” “ La descrizione è sempre diversa dalla realtà, che non esiste perché la verità non paga nessuno per essere raccontata, quella che esiste è la pseudo verità che fa immagine o che fa notizia; perché noi leggiamo quello che il comunicatore (pagato da chi ne ha l’interesse diretto e immediato) ha raccontato con il solo obiettivo di costruire l’immagine di chi lo paga: della persona, dell’istituzione ecc”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *