NPGM – Non Più Giovani Motorizzate

Una nuova categoria, nata recentemente per avere mobilità in città, soprattutto al centro. 

Si riconoscono ad occhio. Lato B a volte un po’ poderoso, braccia attaccate spasmodicamente ai manubri, non con la sciolta noncuranza dei T.G. (TUTTORA GIOVANI). Cavalcano spesso motorini che avrebbero diritto alla loro stessa sigla, essendo molto prossimi alla rottamazione, o almeno avendone assunto l’aspetto per frequenti incidenti di percorso. Spesso aggrappato alla loro vita (non più ahimè sottile), come un piccolo koala, un nipotino perplesso, a volte preoccupatissimo, spesso terrorizzato.

Dai caschi escono capelli un po’ grigiastri, da quelli degli uomini non esce più a volte nemmeno un capello. Ai semafori, che di colpo diventano verdi, non scattano all’unisono come l’orda che le circonda: si sente invece una frizione che slitta con gran rumore e si osserva un lento incedere da  equilibrio instabile mentre tutto intorno le macchine suonano impazienti; i motorini dei T.G. le sfiorano velocissimi e irrispettosi,  rischiando di farle piombare  a capofitto per terra, e gli autobus le tampinano, impazienti, da vicino.

Se ognuna di loro girasse in auto il traffico sarebbe , se possibile, peggiore. Per cui riconoscetele, amatele, abbiate pazienza. Anzi, riconosceteCI, amateCI e continuate ad avere pazienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *