Forse abbiamo risolto il problema dell’acqua

Certo, in condizioni estreme!
La giapponese Takram ha messo a punto un sistema denominato hydrolemic system che con particolari innesti artificiali nel corpo umano consente di trasformare l’umidità dell’aria inspirata in acqua, di catturare, di riciclare e rimettere in circolazione i liquidi in uscita e infine un apparato che riduce la traspirazione trasformando il calore del corpo in elettricità.
In questo modo i tecnici giapponesi pensano di aver risolto il problema della sopravvivenza: saremo ancora umani?

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments