Staminali “zombie”

Staminali  che sopravvivono in un cadavere per oltre 17 giorni. Così afferma uno studio dell’istituto Pasteur di Parigi e pubblicato su Natura comunications. Le staminali sopravvissute individuate in un muscolo scheletrico sembra vadano in letargo e in grado di sopravvivere anche in condizioni estreme. La scoperta è molto importante per comprendere meglio il loro mantenimento ma anche come le cellule rispondano a ferite o traumi in genere.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments