ATTUALITA’: I sogni questi sconosciuti

L’inconscio ci comunica coi sogni frammenti di verità sepolte. (Battiato)
Tutte le cose che dimentichiamo chiedono aiuto nei nostri sogni.
Il sogno è l’infinita ombra del Vero.

NL24 - i sogni - dreamsQuanti libri si sono scritti a proposito, e quanti uomini studiosi, filosofi, psicanalisti hanno cercato di dare un’interpretazione che avesse qualche fondamento. Le prime rappresentazioni dei sogni sono avvenute nell’età della pietra e si sono succedute nei millenni a seguire…le interpretazioni infinite…
Alcuni studiosi di epoche più vicine a noi ci dicono, come Eugen Tarnow, che i sogni sono una forma di stimolazione continua della memoria a lungo termine.
Altri (Hartmann) che i sogni posso funzionare come la psicoterapia “attivando connessioni in un posto sicuro” e permettendo al sognante di integrare cose e pensieri che altrimenti verrebbero dissociati quando sveglio.
Poi c’è chi suggerisce che sognando, si completino modelli di aspettazione emotiva e si abbassino i livelli di stress.
Infine Freud asserisce che “il sogno è la via maestra per esplorare l’inconscio”. Con l’interpretazione dei sogni nasce quella disciplina di indagine psicologica profonda che è la psicoanalisi.
E’ raro, che i sogni riguardino la soddisfazione dei desideri; essi possono aiutare a ricostruire alcuni processi psichici più ampi, mettendo in luce alcuni aspetti conflittuali o strutturali, della personalità.
Allora? Bene, è arrivato un nuovo genio che con l’aiuto del mondo del web ha deciso di risolvere il problema. Il genio è Hunter Lee Soik, naturalmente asiatico e più precisamente coreano. NL24 - i sogni - remembre your dreams
Ha inventato un’APP per raccogliere i sogni. Mr Soik ritiene che nel nostro giorno di 24 ore, circa un terzo sia rappresentato dal sonno e buona parte di questo sia popolato da sogni di ogni genere. Degli altri 2/3 del giorno sappiamo molto, cataloghiamo, esaminiamo, inventariamo tutto o quasi, ma per quel terzo? Sappiamo la durata e le sue fasi ma qualcosa dei sogni? Ne sappiamo poco o niente; é quindi necessario trovare un denominatore comune per poterli capire ed interpretare. Il sistema é catalogare la maggior parte delle nozioni, e solo dalla loro analisi si potranno individuare le tracce comuni per la loro interpretazione e la loro formazione…
Che ti ha inventato quindi il nostro coreano che tiene anche conto che la più parte dei sogni scompare in tempo brevissimo?
Bene, semplice e se Vuoi far parte del progetto, installi la sua APP sul tuo smart phone, questo ti sveglierà nella notte con un suono dolcissimo e farà partire il registratore. Tu appena sveglio, avrai ancora bene in mente le fasi del tuo sogno e ne racconterai ogni aspetto. Finito il resoconto, altra musichetta e ti riaddormenterai tranquillamente. Tutti i dati così registrati affluiranno in un’unica piattaforma dove selezionati, frazionati, per tipo, per area geografica, e mille altri indizi, saranno studiati, catalogati e potranno dirti qualcosa di più del loro formarsi, del significato e delle similitudini da paese a paese e forse anche sul tipo di alimentazione che potrebbe provocarli..
NL24 - i sogni - vignetta non voglio che i miei sogni...Sembra che già oltre 400 mila persone si siano iscritte al progetto Shadow facendo conoscere agli esaminatori alcuni dati della loro vita, dei comportamenti e altro. Una volta raccolti i dati, pervenuti da ogni parte del globo, ed esaminati, ci diranno, forse, il perché in un certo paese sognano più di sesso o in altri di situazioni le più differenti o ancora l’origine degli incubi…Chissà se poi il risultato ci darà veramente qualche dato sulla loro interpretazione, così da poter dire: ho sognato mia suocera che mi prendeva a male parole .. in realtá significa che Le voglio un bene da morire.
Se vuoi far parte del progetto scrivici, cercheremo di metterti in contatto con Hunter Lee Soik.

2 commenti per “ATTUALITA’: I sogni questi sconosciuti

  1. Francesca Rocca
    30 Gennaio 2014 at 23:52

    Interessante, ma c’è una falla nell’APP: come fa a sapere che stai sognando? Ti sveglia quando vuole lei e potresti non aver ancora sognato niente! Così la maledici e non riesci a riaddormentarti..

    • Carlo
      31 Gennaio 2014 at 9:47

      Ciao Francesca, possiamo chiedere a mr Hunter Lee Soik, magari ci fa collegare il nostro iphon, via bluetooth, a una serie di mini sensori sparsi sulla nostra testa, al primo passare di qualche onda celebrale, voilà che la registrazione inizia…

Rispondi a Carlo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *