Il casentino

La parola “Casentino” ai più ricorda quella regione montuosa della Toscana che occupa l’alta valle dell’Arno ma ai veri elegantoni questa parola rimanda immediatamente a un cappotto.
NL24 - spalla - flash news casentinoMolto usato nei secoli dai pastori di quella zona, è divenuto nel tempo sinonimo di grande eleganza, all’inizio, solo per i fiorentini e poi per tutto il resto dell’Italia.
In tutti i guardaroba dei signori del bel mondo quel capo non deve mancare!
Il tessuto di panno con pippiolini, il colore arancio, la fodera verde di panno come un tavolo da gioco, la martingala e il gran piegone sul dietro e il collo di volpe.
Così acchittati alcuni si aggirano per Firenze ma, finché son lì non succede nulla, il problema è quando gli elegantoni si spostano all’estero!
Mi è capitato di assistere ad alcune scene che vi vorrei raccontare. La prima a Vienna, erano le vacanze di Natale. Il signore con casentino girava indisturbato per la città non sapendo che alcuni lo avevano notato e addirittura si scambiavano telefonate allarmate dicendo che un matto girava per la città con un cappotto arancione.
La seconda scenetta a New York, cena da Philippe uno dei ristoranti di moda della città e sempre lo stesso signore con lo stesso cappotto entra nel ristorante e….incredibile ….viene accolto con un applauso scrosciante!
Ora sfido chiunque a girare ancora così combinato!
LLC

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments