Il cannibalismo e l’arte

La piece dell’artista lettone Arthur Berzinsh andata in scena  al centro culturale Grata JJ a Riga, è stata poi trasmessa in diretta sul web. Il pezzo teatrale “Cannibale”, mostra una donna vestita in un completo bianco, che usando una pinzetta chirurgica e un bisturi, taglia piccole sezioni di carne dal dorso di un uomo e una donna poi li frigge e li dà in pasto ai due soggetti.

Il pezzo ha ricevuto una valanga di proteste. Arthur Berzinsh  commenta “L’arte non può essere sempre bella e comoda. Questa performance ha una metafora molto chiara – anche troppo chiara per l’arte neo-concettuale, e se vuoi comprendere l’idea, dipende da te. E se eviti la comprensione, vivrai tutto alla lettera.”
CV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *