Un altro atroce dubbio!

La ritrovata seconda versione del Caravaggio, “Judith Decapitazione di Oloferne” (1607 circa) in Francia è vera o falsa?

Il quadro sarà esposto a New York dal 10 al 17 Maggio, andrà all’asta a Tolosa a giugno, il prezzo stimato da 114 a 171 milioni di dollari.

Nel 2016, il dipinto è stato segnalato al Ministero della Cultura francese, che ha posto un divieto di esportazione per 30 mesi. Il divieto è stato revocato lo scorso dicembre dopo che il governo francese ha rifiutato di acquistarlo.

Quando l’opera appena scoperta è stata esposta alla Pinacoteca di Brera a Milano nel 2016, un membro del consiglio di amministrazione del museo si è dimesso in segno di protesta.

Mina Gregori, storica dell’arte e specialista di Caravaggio, è tra i dubbiosi. Attribuirebbe l’opera a Louis Finson, un contemporaneo di Caravaggio noto per aver copiato le pittura originali del maestro. Chissà?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *