Tattoo!

I tatuaggi sì, sono dolorosi in principal modo dove la pelle è più sottile, e non se ne sa molto sulla loro pericolosità e gli effetti dei vari pigmenti incisi nella pelle. Le infezioni e le allergie sono all’ordine del giorno. Si possono cancellare? Sembra di sì ma i risultati non sono sempre certi.

Le cancellazioni più richieste sono motivate dal fatto che i tatuaggi ricordano gli amori passati da dimenticare, ma anche le mode degli anni passati ormai out, la squadra del cuore, scritte politiche e espressioni in lingue cinesi arabe o giapponesi. Perfino Winston Churcill aveva un piccolo tatuaggio di un’ancora su un avambraccio dovuto alla sua breve esperienza militare in India nel 1897.
CV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *