Editoriale – Aprile 2021

Cari Lettori,
seconda Pasqua trascorsa ancora con eterogenee limitazioni ma si intravede la luce in fondo al tunnel.
Il sole ci allieta e ci ricarica da alcuni giorni: la primavera è entrata con entusiasmo nelle nostre giornate e ne risentiamo positivamente. Non ci siamo mai fermati, ma in alcuni casi, abbiamo forzatamente dovuto spegnere i motori: ora li abbiamo riaccesi e siamo ai blocchi di partenza!
Nel numero di aprile 2021 della nostra NL, si parla di radici, di linguaggio, di eredità genetiche, di tutto ciò che caratterizza un popolo, un uomo, in tutta la sua semplice complessità.
La sua arte, la sua “fàbbrica”, il suo vissuto, tutto si rifà al tratto di strada già percorso: da qui si dipanano mille sentieri, mille possibilità, una molteplicità di “sliding doors” che portano ad una progressione inarrestabile.
C’è una contraddizione, forse: se evoluzione significa svolgere rotoli, leggere pagine già scritte, come si fonde questa accezione quantistica attinente al progresso umano con il concetto di un libro già vergato?
Buona Lettura
ICH

Subscribe
Notificami
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Sergio
8 Aprile 2021 12:10

Nel salutare la redazione tutta vorrei ringraziare la cara amica Carlotta per avermi reso partecipe di questa vostra bella iniziativa. Ho letto con interesse e curiosità le “illuminazioni” del mese di Aprile apprezzandone gli interventi sulla genesi e la storia degli argomenti trattati , esposti tutti con arguzia e competenza per una buona e piacevole lettura.