Giornalismo libero

Secondo il Rsf (Reporters without borders) World Press Freedom Index 2021 il Paese che ha il modello di censura più repressiva è la Cina  che occupa il 117° posto su 180 paesi. La Cina  viene descritta come la più grande prigione dei giornalisti del mondo. Attualmente ne sono detenuti 117.
Il segretario generale di Rsf, Christophe Delorie, definisce la censura cinese e il suo modello di repressione come «terrificanti».
L’index ci dice anche che il 73% dei Paesi esaminati blocca in tutto o in parte l’attività dei giornalisti, è un documento da approfondire…

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments