Anche nello spazio la spazzatura vale oro

I “residui” spaziali sono di due tipi, plastica gomma, cartone metalli leggeri, per i quali è pronta una stazione spaziale di circa 100 metri x 90 metri per una superficie “calpestabile di 900 mq. Può ospitare fino a sei astronauti. Vengono raccolti i residui che poi sono caricati su dei cargo spola tra la Terra e la stazione spaziale. L’altro tipo di spazzatura molto più pericoloso è costituito da centinaia di migliaia di pezzi di varie dimensioni parti di satelliti, di razzi vettori, di peso e misure varie. Questi possono rimanere in orbita per anni e poi precipitare sulla terra. Il problema più grosso è che possono provocare danni enormi ai satelliti per telecomunicazione o alle stazioni spaziali mettendo in pericolo gli stessi astronauti. Sono in corso ingenti investimenti senza un attimo di sosta per risolvere il problema con dei guadagni da capogiro… Molte aziende Italiane sono coinvolte nella ricerca.
CV

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments