MOSTRE E APPUNTAMENTI: le segnalazioni de La Lampadina per AGOSTO

MOSTRE


Bruxelles
Natura Morta di MorandiPalais des Beaux Art: Giorgio Morandi, curata da Maria Cristina Bandera. Ampia retrospettiva del pittore bolognese che illustra i temi principali della sua ricerca: la natura morta, il paesaggio e i fiori, senza dimenticarne altri meno consueti se non addirittura rari, come l’autoritratto e la figura umana (come nel caso delle Bagnanti del 1915).
Fino al 22 settembre 2013.

 

Napoli
Il Madreil MADRE
   apre gratuitamente le sue porte dal 1 al 31 agosto per visitare: “Per_formare una collezione #1”  con Thomas Bayrle, Mario Garcia Torres, Giulia Piscitelli, che  rapresenta il primo capitolo del progetto dedicato alla formazione di una collezione permanente del museo.
Ogni giorno alle 17, si è organizzato un programma dedicato a visite didattiche delle tre mostre che sono:

La lezione di Boetti (Alla ricerca del One Hotel, Kabul) Mario Garcia Torres, a cura di Andrea Viliani. Lartista messicano, omaggia Alighiero Boetti raccontando la storia della guest house aperta a Kabul nel 1971 al 1977 raggruppando i suoi lavori (installazioni video, lavori fax e postali, placche lignee e metalliche, scritte a muro, cartoline e materiali grafici, insieme ad alcuni interventi inediti) esposti insieme a una selezione di quelli di Alighiero.
Fino al 30 settembre 2013.
TUTTO-IN-UNO Thomas Bayrle a cura di Devrim Bayar e Andrea Viliani.
Con la più grande retrospettiva mai realizzata su Bayrle, il Museo MADRE propone oltre 200 lavori di un artista che ha toccato, con il suo ibrido linguaggio, molti temi del nostro tempo: la società di consumo,  l’ecologia, i temi relativi alle tecniche di propaganda, alla denuncia sociale, alla sessualità e alla spiritualità, la pornografia e la religione.
Thomas Bayrle si è espresso con un linguaggio misto tra la Pop Art, l’Arte Concettuale e l’Op Art.
Fino al 14 ottobre 2013
Intermedium Giulia Piscitelli a cura di Andrea Viliani e Eugenio Viola.
Prima retrospettiva dell’artista  napoletana che evoca lo “stare nel mezzo”, tra i limiti di spazio e di tempo, lasciando aperto alle possibilità il processo creativo. E una raccolta di opere prodotte dagli anni ’90 ad oggi, molte delle quali inedite, che includono linguaggi, tecniche e materiali differenti.
Fino al 30 settembre 2013.

Toscana
A Villa CellePerché non aproffittare delle vacanze estive per farvi un giro dei parchi d’arte contemporanea della Toscana? Nel contesto di quel paesaggio già meraviglioso di per sè, molti artisti sono stati chiamati a dialogare con la natura per creare opere ambientali, in armonia con il territorio circostante.
Parliamo della ben nota Villa Celle, dove sono visibili i lavori di Robert Morris, Fausto Melotti o Alberto Burri, del Parco della Padula e di Villa Magia. In Maremma troviamo il Giardino dei Tarocchi, realizzato da Niki de Saint Phalle, quello di Daniel Spoerri con opere di Mauro Staccioli, Nam June Paik, Olivier Estoppey, e di Spoerri stesso e il Giardino dei suoni di Paul Fuchs per non dimenticare il Parco di Pinocchio a Collodi.

Roma
Al MACRO, SOFT WORK,
  la prima mostra personale a Roma di Sterling Ruby a cura di Maria Alicata con l’organizzazione generale di Damiana Leoni. Sterling Ruby, la cui ricerca spazia tra scultura, pittura, disegno, fotografia e video, vive e lavora a Los Angeles ed è riconosciuto a livello internazionale come uno degli artisti più significativi e originali di questi ultimi anni.
SOFT WORK, già ospitata al Centre d’Art Contemporain di Ginevra (febbraio – aprile 2012), al FRAC Champagne-Ardenne (maggio – agosto 2012) e alla Konsthalle Bonniers di Stoccolma (dicembre 2012 – marzo 2013), sarà a Roma per la tappa conclusiva del tour europeo, la più lunga e con il maggior numero di opere, di cui molte create appositamente per il nuovo allestimento al MACRO Testaccio.
Fino al 15 settembre 2013.

Milano
Hangar Bicocca: Ragnar Kjartansson: “The Visitors”
La Fondazione Pirelli propone un opera di Ragnar Kjartansson che si presenta come una grande installazione realizzata da nove proiezioni video. L’artista islandese s’interroga sulle relazioni fra la dimensione del concerto dal vivo, la tradizione della performance, la poesia, il cinema attraverso un allestimento avvolgente, usando la ripetizione e la circolarità dei gesti e delle ambientazioni.
Dal 19 settembre al 17 novembre 2013.

Todi
Palazzo del Vignola: Il Todi Festival 2013 : “Contemporanea. Riflessioni dal presente”
. Locandina del festival
Direzione artistica Silvano Spada. Per la 28° edizione del Festival sarà presente a Todi una serie di artisti  con tanti nomi noti.
Diciannove pittori, scultori, fotografi e designer sono stati invitati a identificare con un loro linguaggio personale il teatro e la cultura araba, tema dominante del Festival partendo dall’interno del bel Palazzo del Vignola.
Dal 23 agosto al 1 settembre.

Capena
ART FORUM WÜRTH: La Transavanguardia tra Lüpertz e Paladino
.
Opere nella collezione Würth
 a cura di Achille Bonito Oliva.
Con una selezione di sessanta opere la collezione Wurth presenta due artisti europei, Paladino e Lüpertz.
Tutti e due gli artisti hanno fatto parte del movimento della Transavanguardia concepito negli Anni Ottanta dall’estro critico di Achille Bonito Oliva.
Un movimento  che voleva recuperare le tecniche tradizionali della pittura e della scultura per affermare l’individualità dell’artista
Fino al 15 febbraio 2014.

La selezione delle mostre è a cura di Marguerite de Merode Pratesi.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments