CURIOSITA’-ATTUALITA’: Instagram il nuovo social media in 10 curiosità

Cos’è Instagram? Beh, quasi sicuramente se avete dei figli teen-ager, ossia tra i 13 e i 19 anni (oppure siete voi stessi dei teen-ager!), sapete molto bene cosa sia e molto probabilmente avete anche un vostro account.
Instagram è un social network a carattere fotografico: con Instagram si possono caricare e condividere foto e video realizzate con il telefonino (e non). La comunicazione non è più quindi verbale ma diventa una pura comunicazione attraverso contenuti visivi. Ecco quindi che in questa “era dell’apparire” e nella quale farsi vedere è diventato un must, Instagram è diventanto IL social da utilizzare.

Arrivato su App store alla fine del 2010, dopo soli due anni è stato acquistato da Mark Zuckerberg, patron di Facebook, per circa 1 miliardo di dollari. Oggi conta circa 150 milioni di utenti attivi e più di 50 milioni di foto caricate ogni giorno (vedi qui una infografica coi i numeri principali) .

Per capire meglio Instagram, al di là del suo funzionamento, ecco 10 curiosità.

Barack Obama e David Cameron con Helle Thorning Schmidt al Mandela Memorial 01 – Selfie: entrata negli Oxford Dictionaries, è la parola d’ordine: quasi 35 milioni delle foto caricate su Instagram sono autoscatti, ossia appunto selfie. Tutti, anche personaggi famosi, non esitano ad allungare il braccio e autoritrarsi con il telefonino in qualsiasi occasione, anche in occasioni istituzionali o pubbliche. Famoso quello fatto da Barak Obama nel 2013 durante le celebrazioni per Nelson Mandela. E c’e anche Papa Francesco.

02 – Belfie: autoscatto fatto sul “posteriore (butt selfie-autoscatto di sedere) lanciato da Kim Kardashian, ripreso da Rihanna e molte altre, anche questo è diventato uno scatto “cool” e oggetto di numerose imitazioni.

03 – foto “vere”: molti sono i fotografi professionisti e non che usano Instagram, ne potrei citare molti (riporto alcuni link dei miei preferiti/seguiti: David MaialettiRichard Koci Hernandez – Scott Rankin – Mike Kus – NirlCory Richards), ma tra tutti cito Liz Eswein: ha 24 anni e più di un milione di follower su Instagram. “Semplicemente” ritrae la sua New York e di questo ne ha fatto un lavoro.

04 – anche redditizio: il fotografo Daniel Arnold per un solo giorno ha deciso di offrire a 150 dollari stampe di sue fotografie pubblicate su Instagram per 150 dollari: in 24 ore ha guadagnato 15.000 dollari.

05 – anche un albergo: l’hotel 1888 di Sidney è il primo Instagram hotel con spazio selfie e offre ospitalità gratuita a coloro che hanno più di 10.000 follower su Instagram.

06 – personaggi e marchi: a dimostrazione del fatto che questo social è prettamente dei teenager, il più seguito in assoluto è Justin Bieber, con circa 12 milioni di followers, seguito da Kim Kardashian e da Rihanna (vedi punto 2… forse loro sono seguite anche da qualche maschio adulto…). Miley Cyrus, anch’essa icona delle ragazzine, è in 6 posizione con oltre 8 milioni di followers. Il primo personaggio non dello spettacolo è Barak Obama in 40 posizione. I primi tre marchi sono Nike, Starbucks e NBA che però insieme non arrivano a fare i followers di Miley Cyrus.

07 – foto hot: ovviamente non mancano, sebbene Instagram non approvi la pubblicazione di foto troppo osée.

08 – altri pianeti: anche Marte è su Instagram.

09 – tutti video maker. Ci sono numerose app per iphone e android che ci consentono di realizzare dei video con effetti e montaggi che fino a qualche anno fa erano solo appannaggio di veri video maker. Ma al contrario di youtube qui la creatività la si deve esprimere in massimo 15 secondi, e cosi…

10 – Instagram nei festival: questo social media è entrato di diritto anche alcuni festival importanti, tra cui Cortinametraggio che nella sua prossima edizione 2014 avrà una sezione dedicata .

P.S.: Ultimissime notizie danno per quasi chiuso un accordo da circa 100 milioni di dollari per inserire la pubblicità su Instagram. Ecco perché forse vale la pena tenerlo d’occhio.

E allora forza, scaricatevi Instagram sul vostro smartphone e iniziate a farvi vedere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *