ATTUALITA’: ansia, insicurezza e crisi finanziarie: come il mondo li affronta

In Corea dilaga la moda del Mukbank (mangiare in onda, articolo su La Lampadina n. 45): le serate vengono spesso trascorse davanti al proprio computer con la compagnia per cena di alcuni food joker, che mostrano cosa e come mangiano… un modo per stare in compagnia.

In Thailandia al momento è di grande successo la moda delle luk thep o bambole magiche.

Luk thep in aereo, sulla Thay Smile AirlinesAdottate da molti ci si aspetta da queste un aiuto, un potere magico, una protezione. Hanno un aspetto di piccoli bambini molto reali, i proprietari li portano sempre con sé, anche al ristorante dove possono avere un posto prenotato e pagano il conto così come in molti locali e perfino su alcune linee aeree.

Luk Thep – i poteri soprannaturali dei quali sembra siano dotate questa bambole, sono dati, secondo la tradizione, dallo spirito dei bambini morti nel grembo materno. L’origine della credenza è da ricercarsi in un antico culto, il Kuman Thong per l’adorazione dei feti. Una volta i credenti tenevano in casa i feti dei bambini non venuti al mondo per onorarne il loro spirito. Oggi, una fortuna, si sia passati alle bambole, che comunque devono essere rispettate e trattate con la massima attenzione, infatti solo se questo avviene, saranno in grado di dare in cambio fortuna, prosperità e pace spirituale a chi le accudisce.

Le Luk Thep o bambole angelo

Le Luk Thep o bambole angelo

Le bambole-angelo sono in parte importate e una piccola parte di produzione locale e arrivano a costare anche migliaia di dollari a seconda dai materiali con cui sono realizzate. Per loro, le/i proprietarie/i acquistano vestitini ad hoc, culle e passeggini, in una serie infinita di accessori degni di un bambino vero e proprio.

Prima di essere messe sul mercato per la vendita, devono essere sottoposte a un processo di spiritualizzazione che consiste nell’invito di un “sacerdote” agli spiriti a possedere la bambola, che solo dopo questa “benedizione” acquisisce i poteri e diventa una Luk Thep.

Una luk thep tatuata e con le lamine d'oro sulla testa

Una luk thep tatuata e con le lamine d’oro sulla testa

Sembra che in alcuni casi le bambole vengono cosparse con le ceneri della cremazione di qualche amico/parente, mentre altri applicano sulle loro fronti delle sottili lamine d’d’oro come avviene per le statue dei Buddha, altri ancora le fanno “tatuare” con iscrizioni spirituali.

Certo i thailandesi hanno sempre avuto una passione per gli amuleti, i tatuaggi, le pozioni, i lingam (falli di legno o terracotta), simboli semplici, artigianali e fatti in casa. Il passare alle bambole prodotte su scala industriale è un passaggio forte, qualcosa di nuovo e adeguato al mondo in cui viviamo.

Vi ricordate qualche tempo fa quando anche da noi, in alcune delle bambola di porcellanacase, in principal modo nelle campagne, troneggiava sul letto una bambola? Erano bambole di 20/30 cm di altezza di vari materiali, venivano acquistate nei mercati e poi vestite in casa con quanto disponibile tra vari avanzi. Con il passare del tempo i loro vestiti diventavano sempre più sontuosi, secondo naturalmente le possibilità delle famiglie. In genere venivano donate come auspicio di fertilità e prosperità agli sposi, i quali le ponevano con l’ampio abito ben aperto al centro del letto …

Leggete in proposito questa novelletta divertente: La bambola sul letto

1 commento per “ATTUALITA’: ansia, insicurezza e crisi finanziarie: come il mondo li affronta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *