ATTUALITÀ – Passaporti forti

I passaporti considerati potenti ti permettono di viaggiare senza bisogno di visti.
Henley&Partners, una società di consulenza londinese, prepara ogni anno una classifica dei passaporti più potenti al mondo, quelli che hanno il maggiore numero di destinazioni aperte e la classifica si basa su quattro indicatori: la libertà di viaggio, la libertà di spostamenti, la potenza economica e lo sviluppo umano. 

Non sempre i cittadini delle nazioni più ricche hanno il miglior passaporto. L’Asia è in testa alla classifica, tuttavia l’Europa domina la TOP TEN. Dei primi 21 paesi catalogati ben 17 sono situati nel vecchio continente.
Classifica dei paesi che si possono visitare senza visto (prima della pandemia COVID-19):
1 GIAPPONE 191 paesi
2 SINGAPORE 190 paesi
3 COREA DEL SUD, GERMANIA 189 paesi
4 ITALIA,FINLANDIA, LUSSEMBURGO, SPAGNA 188 paesi
5 DANIMARCA, AUSTRIA 187 paesi
6 SVEZIA,FRANCIA, PORTOGALLO, PAESI BASSI 186 paesi
7 SVIZZERA, STATI UNITI, REGNO UNITO, NORVEGIA BELGIO 185 paesi
8 GRECIA, NUOVA ZELANDA,MALTA, REP:CECA 184 paesi
9 CANADA, AUSTRALIA 183 paesi
10 UNGHERIA 181 paesi
Gli Stati Uniti con la politica estera instabile e burrascosa degli ultimi anni ha perso molte posizioni, così come il Regno Unito a causa della Brexit. Inoltre, tra le drammatiche conseguenze della pandemia COVID-19 vi sono le restrizioni imposte alla maggior parte delle frontiere con conseguenze pesantissime sulla più importante industria del secolo, il turismo. Prima che il COVID-19 ci colpisse, il mondo godeva di una maggiore libertà di movimento rispetto a qualsiasi altro momento della storia. Il numero dei paesi che è possibile visitare attualmente è diminuito del 33%. Il passaporto più colpito è stato il passaporto statunitense che a causa della pandemia è al ventesimo posto, prima della Turchia. I cittadini statunitensi non possono più andare liberamente né in Europa, né in diversi paesi latinoamericani né in Canada. Una limitazione che certamente gli americani non immaginavano di dover sperimentare. USA e Regno Unito cinque anni fa erano in vetta alla classifica. Il Brasile ha accesso a 142 paesi.
I peggiori passaporti sono:
COREA DEL NORD 39 paesi
LIBIA, NEPAL, PALESTINA 38 paesi
SOMALIA, YEMEN 32 paesi
SIRIA 29 paesi
IRAQ 28 paesi
AFGANISTAN 26 paesi
I paesi i cui passaporti consentono poca mobilità e sono agli ultimi posti nella classifica sono i paesi africani, i paesi del Medio Oriente, Haiti, Micronesia, Costa d’Avorio.
I cittadini Russi, devono praticamente chiedere il visto ovunque vogliano andare.
Il passaporto cinese è il peggiore, tra quello delle grandi economie, secondo il rapporto Henley& Partners “Blocca i suoi cittadini”. La Cina con accesso a soli 60 paesi e l’India con accesso a 50 paesi si collocano ben al di sotto di alcune piccolissime economie del mondo come le Seychelles (142 paesi) Tonga e Micronesia (109 paesi).
Essere cittadino di un paese che fa parte della TOP TEN è decisamente una gran fortuna.

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Pilar Crespi
6 Ottobre 2020 16:15

Come sempre un articolo interessante ed informativo . Pilar Crespi

carlotta.staderini@gmail.com
Reply to  Pilar Crespi
13 Ottobre 2020 20:42

Grazie ! Bello averti tra i nostri lettori.