UK: una previsione sbagliata… almeno per le banche 

Brexit del 2016: sostenevano che la City di Londra avrebbe perso migliaia di posti di lavoro e il suo status di grande centro finanziario globale. Un sondaggio condotto dal Financial Times ha confermato che l’esodo di banche e talenti non è per niente avvenuto. Le banche non britanniche impiegavano 71 mila persone nel Miglio Quadrato cinque anni fa; la cifra è scesa ora a 65 mila, e non a causa della Brexit ma di ristrutturazioni e tagli generali del personale alla giapponese Nomura, alla svizzera Credit Suisse e alla tedesca Deutsche Bank.
E tra i grandi gestori di denaro nove su dieci hanno aumentato le assunzioni nella City, di circa il 35%.
CV

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments