Mostre ed Esposizioni – Ottobre 2021

Ecco i suggerimenti di Marguerite de Merode per il mese di ottobre 2021.

ROMA

In primis una buona notizia sulla Roma contemporanea. Sembra che il “lock down” in seguito alla pandemia abbia avuto sui giovani artisti romani un effetto benefico.
Vi invito a leggere questo articolo che ne parla.

Questo scritto data già di qualche mese, ma nel frattempo le cose hanno continuato a muoversi.

Post Ex  a Centocelle

SPAZIOMENSA lungo la Salaria

Off1c1na al Quadraro

Ostudio a Torpignattara

SA.L.A.D. a SanLorenzo

CURVAPURA al Testaccio

 

Museo di Roma in Trastevere:

  • XII festival IILA. “Siamo ciò che mangiamo.
    L’IILA-Organizzazione internazionale italo-latino americana presenta in mostra i progetti del vincitore e dei finalisti del XII PHOTO IILA, premio dedicato a fotografi latinoamericani under 35 realizzato in collaborazione con i Paesi latinoamericani membri dell’IILA.
    Fino al 31 ottobre 2021
  • Prima, donna. Margaret Bourke-White.
    La mostra di Palazzo Reale di Milano arriva a Roma.
    La mostra raccoglie, in una selezione del tutto inedita, le più straordinarie immagini realizzate da Margaret Bourke-White, tra le figure più rappresentative ed emblematiche del fotogiornalismo.
    Fino al  27 febbraio 2022I camuccini. Tra neoclassicismo e sentimento romantico

 

I Camuccini. Tra neoclassicismo e sentimento romantico

L’esposizione comprende una selezione di oltre cinquanta opere attraverso la quale si narrerà la vicenda artistica dei due Camuccini. A cominciare dalla lunga e gloriosa carriera di Vincenzo, che lo ha portato a diventare tra i massimi esponenti del neoclassicismo europeo, oltre che testimone di uno dei periodi tra i più intensi della storia di Roma. Infatti, la sua opera risulta profondamente influenzata dal contesto politico
della capitale, nel quale era attivamente impegnato.
La mostra aprirà i battenti nella sede della Galleria Antonacci Lapiccirella Fine Art di Roma.
Nel suo secondo appuntamento, il primo in terra parigina, la mostra sarà ospitata presso la Galerie Eric Coatalem, durante lo svolgimento della fiera internazionale Paris Fine Art per proseguire da Maurizio Nobile Fine.

Antonacci Lapiccirella Fine Art, Roma – 1 ottobre – 28 ottobre 2021
Galerie Eric Coatalem, Parigi – 5 – 11 novembre 2021
Maurizio Nobile Fine Art, Parigi – 16 novembre – 3 dicembre 2021

 

Istituto Giapponese di Cultura: La parata degli Yōkai
La mostra mette l’accento sulla popolarizzazione dell’universo di mostri, invitandoci ad avventurarci ad esplorarne il mondo vasto e complesso.
Fino al 22 ottobre 2021

 

Museo H. C. Andersen: “ATELIER. GIUSEPPE MODICA. OPERE ‪1990 – 2021”
La mostra è un tributo alla carriera lunga e prolifica di Giuseppe Modica ma, al tempo stesso, un omaggio a Hendrik Christian Andersen.
Il percorso espositivo s’incentra sul tema dell’atelier.
Nelle due sale del museo al pian terreno è ospitata la collezione permanente, esposta proprio in quelli che erano appunto atelier e galleria ovvero i luoghi dove Andersen lavorava scolpendo le sue monumentali sculture e dove esponeva.
Fino al 24 ottobre 2021

Al Mattatoio, all’Auditorium e online: Digitalive
Musica elettronica, performance, video, virtual reality: è dedicata all’incontro tra le espressioni della creatività contemporanea maggiormente votate alla sperimentazione Digitalive, sezione del Romaeuropa Festival 
Fino al 9 ottobre 2021

 

MILANO
Dopo un mese di luglio in cui Miart ha fatto da regina, ecco un po’ di indicazioni per approfittare del seguito degli eventi.

Pirelli Hangar Bicocca:

  • Neïl Beloufa, Digital Mourning. Il lavoro dell’artista franco-algerino ruota attorno a un’approfondita ricerca sulle relazioni tra immagine in movimento, suono, installazione e scultura, creando ambienti immersivi di cui lo sguardo dello spettatore è parte integrante.
    Fino a 9 gennaio 2021
  • Maurizio Cattelan: Breath Ghosts Blind.
    A cura di Vicente Todolì. L’artista padovano aveva annunciato il suo ritiro dalla cena artistica ma 11 anni dopo, non resiste alla tentazione di tornare per una prima mostra personale a Milano dopo tutti questi anni.
    Tre sole opere catturano con forza la grande Navata e il Cubo: Breath, Ghosts e Blind, che danno il titolo alla mostra.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments