CULTURA: i Testimoni di Geova

Chi parte, chi si perde nel nulla della Legione e chi invece resta e decide di vivere la vita in modo particolare…

Avevo avuto contatti con una comunità dei Testimoni di Geova e ne avevo ricavato l’impressione di gente semplice e buona. Molto chiusi fra loro, di essi si sa poco, generalmente solo che rifiutano le trasfusioni e l’uso delle armi e che sono a volte insistenti nel proselitismo.
Abbiamo approfondito. Si tratta, dopo i cattolici e i mussulmani, della terza religione in Italia con 250.000 fedeli attivi nell’opera di predicazione (dieci volte il numero degli ebrei). Fra seguaci e simpatizzanti in Italia si stima un numero complessivo di 400.000 persone. A livello mondiale sono importanti.NL16 - 4 - testimoni di Geova -1  Watchtower Bible & Tract Society (world headquarters)BIG
La loro interpretazione della Bibbia è molto diversa da quella delle altre religioni cristiane: la Bibbia è l’esatta parola di Dio e sono proibite – pena la disassociazione – manifestazioni di dissenso rispetto all’interpretazione autentica fornita dal Corpo Direttivo di Brooklyn.
Dio è uno ma non trino, Gesù perciò non ha natura divina. Soprattutto per questo motivo per tutte le altre confessioni cristiane, i Testimoni di Geova non sono cristiani, anche se si professano tali.
I Testimoni credono che l’uomo stesso sia l’anima e che l’anima umana alla morte cessi di esistere.
L’inferno non esiste, come non esistono purgatorio e paradiso, intesi in senso tradizionale. Con l’Armageddon (la fine dei tempi) si avrà la resurrezione dei “giusti” accolti sulla terra trasformata in luogo paradisiaco; mentre si avrà l’assunzione in cielo del piccolissimo gregge dei 144.000 “santi” i migliori fra i giusti. Per i malvagi e i non Testimoni non ci saranno né purgatorio né inferno, ma l’annullamento totale.
La congregazione fu fondata nel 1870 dal gruppo di studenti di sacre scritture ebraico-cristiane denominato Studenti Biblici. Il nome attuale fu adottato solo nel 1931. A seguito di un percorso interpretativo biblico nel 1945 viene definito il rifiuto del sangue sia come cibo sia nelle trasfusioni.
NL16 - 4 - testimoni di Geova - 2 - struttura BIGDurante il fascismo i Testimoni furono perseguitati, incarcerati e mandati al confino. Alcuni di essi finirono nei campi di concentramento tedeschi.
Le Sale del Regno sono le loro chiese luogo di culto ove normalmente ci si reca per cinque ore a settimana.
Il battesimo è impartito solo ad adulti consapevoli della propria scelta. I Testimoni si astengono dall’esprimere il voto politico “perché solo la Legge di Dio è capace e degna di governare il mondo”.
Se un Testimone è colto da dubbi dottrinali e avanza in proposito domande troppo insistenti, viene sottoposto al Comitato Giudiziario, che può sentenziare una “segnatura” per comportamento riprovevole, causando vergogna e frustrazione di fronte a tutta la comunità. Comportamento riprovevole è esternare, anche all’interno della propria famiglia, eventuali dubbi dottrinali, oppure avere comportamenti moralmente riprovevoli. Nei casi più gravi viene sentenziata la dissociazione (espulsione). NL16 - 4 - testimoni di Geova - 2 - Testimoni joke BIGQuando si è soggetti a disassociazione volontaria o forzata, si diviene apostati ed è vietato agli altri Testimoni il mantenimento di qualunque tipo di rapporto sociale, anche parentale, consentiti solo i rapporti assolutamente indispensabili per motivi di salute e legali.
Ciascun testimone di Geova attivo della congregazione, deve aver dedicato – come tutti sanno – del tempo alla predicazione. I giovani devono dedicarvisi per novanta ore il mese (almeno tre ore al giorno) bussando di  casa in casa per parlare con i residenti e informarli del contenuto del messaggio biblico.
Fabio Volo ha una volta tentato scherzosamente di reciprocare da cattolico le famose visite mattutine di proselitismo presso alcune famiglie di Testimoni di Geova … senza però ricevere una buona accoglienza!

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Pietro
29 Aprile 2013 10:42

Davvero interessante!!!
Grazie!

Francesco Durantini
28 Aprile 2013 20:46

‘Illuminazione’ chiara, semplice, essenziale. Potrebbe essere migliorata con il suggerimento di link significativi per approfondimento. grazie