LA LAMPADINA – Così è… e ci piace!

Avevamo detto, nei  mesi scorsi, di voler consigliare qualche posto che, per originalità, gusto o buon cibo, vale la pena visitare; luoghi che amiamo o posti dove, nelle nostre “scorribande”, ci siamo trovati bene.
Queste sono le prime proposte per avere una scusa o per levare le ancore e salpare o per scoprire nuovi luoghi di una città che – pur sembrando immobile – si muove!
Questa è solo la prima puntata. L’idea è quella di costruire – consiglio dopo consiglio – una piccola guida che possa essere utile a tutti. Una sorta di TripAdvisor della Lampadina.
Aspettiamo i vostri commenti e i vostri consigli che – dopo aver provato – inseriremo nella rubrica “Così è…e ci piace”!

Iniziamo con Roma e Venezia.

Roma: a Lucilla Crainz Laureti piace
Villa Giulia events 

A Roma, a pochi passi da Via Veneto e da Villa Borghese, si trova Villa Giulia, elegante villino di antico e raffinato fascino, costruito in puro stile liberty, i primi del ‘900. Da più di cento anni è abitata dai suoi proprietari.

Il piano terra di Villa Giulia,  appena restaurato, è stato destinato ad ospitare eventi:

cocktails, pranzi seduti e/o a buffet, matrimoni, anniversari, battesimi, piccoli concerti con cena a tema, conferenze, mostre, eventi culturali, tornei di carte, set pubblicitarie/o cinematografici.

Nel bel giardino il tempo sembra essersi fermato: fontane, statue, lo splendore della concezione primo ‘900 della vegetazione restituiscono un piccolo e prezioso orto botanico nel cuore della città: gli alberi di alto fusto, il bosco di bamboo, il viale dei glicini centenari, il terrazzo e le aiuole fiorite, la vite americana che ricopre interamente la casa rendono questo spazio esterno unico e magico. L’affaccio sui giardini di Villa Albani e su un mausoleo romano del I sec. A.C. fanno di Villa Giulia, un enclave di privacy nella città.

Contatti:
www.villagiuliaevents.com/it
Tel: +39 331 8961903
Email: villagiulia125@gmail.com

Venezia: a Isabella Confortini Hall piace
Cà San Giorgio – Relais and Suites

In occasione della visita de La Lampadina a Venezia per visitare la Biennale nel settembre del 2015, amici del luogo ci avevano consigliato, a ragion veduta, questo B&B di charme strategicamente posizionato, a 5 minuti a piedi dalla Stazione ferroviaria di Santa Lucia e ubicato in una calle defilata e centralissima, Salizada del Fontego dei Turchi, che fra l’altro ospita anche il Museo Civico di Storia Naturale.

Ca’ San Giorgio è il luogo giusto per non sentirsi turisti ma viaggiatori, per sentirsi a casa in una città che non è la propria, poiché ci offre la possibilità di vivere un po’ da veneziani.
A Maria Ortenzi, romana e veneziana di adozione, gentile, competente e che vi accoglierà all’arrivo, dite che vi manda La Lampadina!

Contatti:
Santa Croce, 1725 Venice,
Salizada del Fontego dei Turchi
Tel: +39 041 2759177
Fax +39 041 795542
info@casangiorgio.com

E ora andiamo in montagna, visto che finalmente è arrivata la neve!

Alpe di Siusi: a Lucilla  piace
Hotel Heubad   – Loc. Fiè dello Sciliar

Per belle passeggiate d’estate o sciate d’inverno, ottimo indirizzo anche per chi parte da Roma. Hanno anche una piscina, interna ed esterna e una Spa dove – prenotando – è possibile fare i famosi e rilassanti bagni di fieno.  Offrono anche pacchetti molto convenienti! Ottima anche la cucina e la vecchia stube dove si mangia la sera!

E’ rimasto chiuso fino al 18 dicembre per ristrutturazione della Spa! Sarà ancora più bella di quando ci siamo andati noi!

http://www.hotelheubad.com/it/benvenuti.html
Via Sciliar, 12,
39050 Fiè allo Sciliar / Völs am Schlern, BZ
Telefono:0471 725020

E da Pasqua, anche al mare!

Marche, Sirolo: a Lucilla piace
NoveCamere Resort
Solo 9 camere, come ci dice il nome di questo piccolo agriturismo poco fuori da Sirolo.

Legno chiaro e lilla per gli arredi. La zona – oltre a bellissimo mare e fascinose passeggiate – è ricca di ottimi ristoranti di pesce.
L’hotel riapre ad aprile 2016.

Nella zona è nato Moreno Cedroni, il papà del Susci all’italiana che – oltre alla Madonnina del Pescatore di Senigallia ha aperto, nel 2000, Il clandestino.
Trovandosi sulla spiaggia durante i mesi invernali chiude. Riapre a Pasqua 2016.

3 commenti per “LA LAMPADINA – Così è… e ci piace!

  1. Carlotta Staderini
    26 Marzo 2016 at 14:59

    Cara Genoveffa,
    che dire? Mi sono ricordata di un delizioso film indiano del 2006, diretto da Mira Nair, il cui titolo era: “IL DESTINO NEL NOME”.
    Un film molto poetico, che mi sento di consigliare a tutti coloro che non l’hanno visto.

  2. Genoveffa
    22 Marzo 2016 at 15:12

    Rubrica a dir poco PENOSA : piena di niente: meglio l’elenco telefonico

    • Lucilla Laureti Crainz
      23 Marzo 2016 at 20:10

      Cara Genoveffa,
      grazie per il commento, è sempre un piacere avere giudizi, anche negativi, vuol dire che ci segui e tu con il nome che ti ritrovi non potrai mai essere ottimista! …
      Come stanno sorella e sorellastra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *