Editoriale – Ottobre 2021

Cari Lettori,
l’estate pare prolungarsi, e in essa confluisce la forza di rinascita dell’autunno incipiente e noi stiamo preparando numerosi appuntamenti alla costante (ri)scoperta delle opere di genio disseminate nella nostra Penisola ed oltre confine…
Questo numero ci porta a fare dei salti spazio-temporali: nel futuro con Carlo che ci introduce nei misteri del metaverso; Marguerite ci racconta dell’arte ironica di uno dei più grandi falsari del Novecento, che a suo modo, creò una realtà altra, parallela a quella da tutti conosciuta. Poi un salto nel passato più remoto con Gian Carlo per individuare in antichi graffiti, le tracce di una glaciazione che coinvolse tutto il mondo.
Ancora, Serena ci offre un passaggio nella cultura fondante delle nostre radici con Dante, e Claudia approfondisce un mito antico quale quello di Venere.
Beppe ci riporta all’attualità, con le sue riflessioni sulla questione energetica e Lalli con la sua dissertazione sul principale amico dell’uomo, ci fa sorridere con il suo usuale tocco di leggerezza.
Roberto conclude la newsletter con il suo “Libretto verde”, puntando un raggio di luce sulla figura di Raul Gardini, una delle personalità più complesse ed innovative degli ultimi decenni.
Buona lettura
ICH

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments