Suggerimenti Illuminanti – Giugno 2022

DA VEDERE: “Le Jeune Akmed” dei fratelli Jean-Pierre e Luc Dardenne sarà il film che rappresenterà il Belgio Lunedi 20 Giugno alle 10 30 al cinema Tiziano nell’ambito dell’ACDAMAE Film Festival a cura di Pucci Rastrelli Biffi.

I Dardenne vanno al festival di Cannes per l’ottava volta, e con una storia drammatica: la complicata storia di un ragazzino belga di religione islamica che proverà a uccidere la sua insegnante, dopo aver aderito a un’interpretazione estremista del Corano. Una pellicola relativamente breve, circa 85 minuti, ma carico di spunti.

DA AMMIRARE: la statua di Vibia Sabina, nel Tempio di Vibia Sabina e Adriano, a Roma.
La preziosa statua in marmo bianco, che rappresenta l’imperatrice Vibia, alta più di due metri, ben conservata e risalente al 136 d.C., dopo essere stata esposta per un periodo nella sede del Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo alle Terme, è stata collocata definitivamente nell’area archeologica di Villa Adriana a Tivoli. Ora, fino al 18 giugno, sarà esposta gratuitamente nel cuore di Roma, nella sede della Camera di Commercio di Roma in Piazza di Pietra. Vibia Sabina nata a Roma nell’86 d.C., era moglie di Adriano (76 – 138 d.C) e nipote dell’imperatore Traiano: ha il capo velato, è avvolta in un ampio mantello e indossa un paio di sandali. Presenta un’acconciatura con ampio nodo a diadema, che ricorda quella delle Afroditi ellenistiche.
Orari di visita: Lunedì, Mercoledì, Venerdì: 13:00 – 20:00
Martedì, Giovedì, Sabato e Domenica: 11:00 – 19:00

DA SEGUIRE: “Populismo e sovranismo” giovedì 30 giugno 2022 ore 21.00: Liberia Eli, Viale Somalia 50A, Roma. Terza tappa de “Le conversazioni di Eli”, un ciclo di incontri imperniati sul vasto tema di “Identità e confini”.
La prima serata aveva come tema le radici della cultura europea, la seconda l’emigrazione all’estero dei nostri giovani e nella terza, conclusiva di questo primo ciclo, si affronteranno i delicati temi del populismo e del sovranismo.
Lo scopo? Trovare un momento, un’occasione per scambiare idee sulla realtà che ci circonda, in maniera totalmente informale, e favorire se possibile un dibattito aperto, senza proporre tesi  quanto piuttosto spunti di riflessione.

 

 

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments