Fiori allegri

Ho un terrazzo esposto a sud ovest e vi racconto di due piante che amano il pieno sole, ma che tollerano la mezz’ombra, semplici da coltivare, in una cassetta 40 cm per 100 alta 40, e che ho concimato una volta l’anno, ripulito del secco in febbraio marzo e annaffiato con regolarità, ed entrambe mi hanno dato molta soddisfazione con fioriture generose.
La prima appartiene alla famiglia delle Ranuncolacee ed è il Delphinium Pacific Giant “Blue bird” di origine americana, parente stretta della Speronella (Delphinium ajacis) è un’erbacea perenne, è una pianta simile a un’erba di proporzioni contenute, il piede della pianta si sviluppa in larghezza e fa un ciuffo alto circa una ventina di centimetri, le infiorescenze a spiga composte sono da più fiori e possono raggiungere i sessanta centimetri. Il nome della pianta richiama la forma del bocciolo che somiglia a un delfino, il fiore anche quando si apre conserva uno sperone che ricorda una pinna. I fiori, bellissimi, sono blu intenso con il centro bianco.
La pianta scompare in inverno o meglio le foglie appassiscono e vanno tagliate alla base all’inizio della primavera, è perenne il che significa che all’arrivo del caldo ricomparirà ancora più allegra. Nonostante i libri dicano che è una pianta difficile da coltivare invece sul mio terrazzo non ha avuto bisogno di niente, ve la consiglio di cuore.
La sua dirimpettaia è la Russelia equisetiformis sinonimo Russelia juncea, detta anche Lacrima di Cristo o pianta del Corallo, originaria del Messico una pianta molto amata dal paesaggista Piero Porcinai.
E’ un’erbacea ma somiglia di più ad arbusto. Ha un portamento ricadente, è sempreverde, ha delle foglie sottili e piccoli fiori tubolari rossi con un tono arancio brillante.
La neve di quest’anno le ha bruciacchiato solo qualche foglia. La sua è una fioritura allegra e continua da maggio fino anche a novembre.
Articolo di Lorenza Bartolazzi Tonci – Autore ospite de La Lampadina

Subscribe
Notificami
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Ranieri Lunna
30 Giugno 2012 9:10

Nel mio giardino della mia casa, vivo in Sardegna, cresce una speronella variopinta che credo si chiami anche delphinium pictum, della stessa famiglia della pianta di cui parla lei. COmplimenti per l’articolo, anche io amo questo genere di erbacee.