In una città Italiana si trova la “Pietra dello scandalo”

NL28 - spalla - flash news - pietra dello scandaloUn tondo marmoreo bicolore bianco e verde, posto al centro della loggia. Questa pietra segnava il punto dove venivano puniti i debitori insolventi nella città di (ditelo voi…), in epoca rinascimentale.

La punizione consisteva nell’incatenare i condannati e una volta calate le braghe ne venivano battute le natiche ripetutamente sulla detta pietra. Il Bigazzi così racconta questa curiosa storia:

“Nel mezzo delle Logge sul pavimento è un tondo di marmo con liste di bardiglio a guisa di ruota, in memoria del Carroccio tenutovi ai tempi della Repubblica; e dimesso l’uso del carroccio, fu quella pietra convertita ad altro uso, cioè su di essa tacevasi a vista del pubblico battere tre volte le natiche ai mercanti falliti, come lo dimostravano le parole dello statuto:
Ostendendo putenda, et percutiendo lapidem culo nudo.
Ciò perché in una città mercantile come (capito qual’è?) si avesse in orrore il fallimento.

CV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *