I codici a barre vanno in pensione

Sembra che i famosi codici a barre identificativi di ogni prodotto, stiano per andare definitivamente in pensione. Recentemente sono stati sostituiti con i QR codici a barre quadrati decodificabili attraverso la fotocamera di un cellulare, ma un’altra tecnologia avanza anche se ancora in via sperimentale. E la Fujitsu che la propone. Si basa sull’illuminazione degli oggetti con dei Led. La modulazione del fascio di luce di vari colori che poi ne deriva, contiene dei codici binari che ogni smarthphone può interpretare. In questo modo si otterrebbe l’origine dei vari prodotti alimentari ma anche un riferimento di una pagina informativa, quando inquadrato un qualsiasi oggetto compresi monumenti, opere d’arte o altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *