INTERNET – Storie del momento

Strano periodo questo in cui viviamo, difficile seguirlo per noi più grandicelli: grandi cambiamenti, crisi pandemica, il mondo finanziario in subbuglio, voci di ripresa, voci di crisi, qualche intoppo dovuto al forte rialzo delle materie prime, gli interessi bancari e poi i nuovi mondi che si affacciano  sullo scenario degli investimenti ed infine anche la notizia relativa alla riproduzione dei  robot.
Uno dei primi scenari è il Metaverso, ne abbiamo parlato ampiamente in un articolo dell’ottobre 2021, ma incredibile come si sta affermando in ogni dove, unico mondo che al momento procede senza crisi ed in grande espansione.
Il maggiore sviluppo è naturalmente negli Stati Uniti dove è nato. Nel suo ambito sono cresciute diverse entità denominate “regni”: i due maggiori si chiamano Decentraland e Sandbox dove puoi svolgere con il tuo Avatar qualsiasi attività. Puoi partecipare o organizzare eventi sportivi, concerti, e ogni tipo di shopping, per acquistare vestiti o scarpe griffate per il corpo e i piedi del tuo Avatar.
La società canadese Tockens.com Corp, nel Fashion District di Decentraland  si è specializzata vendendo capi di abbigliamento e accessori. Ci sono perfino gli immobiliaristi, vendono o affittano a caro prezzo terreni interi immobili zone industriali nelle città del futuro. La Realm una società di investimenti immobiliari  ha pagato oltre 4 milioni di dollari in cripto valuta per avere uno spazio nel regno Sandbox.
Perfino la musica! Justin Bieber il suo ultimo concerto lo ha fatto eseguendo, come avatar, i brani del suo album Justice.
Non manca nemmeno la partecipazione alle aste o l’acquisto di opere d’arte…
Ma cosa si aspettano i grandi speculatori nell’investimento virtuale? Certo guadagni miliardari e una dimensione differente nel loro ruolo di domani. Un esempio lo abbiamo, pensate agli NFT, nell’arte i non fungible tokens che, sconosciuti fino a poco tempo fa, sono improvvisamente esplosi con valori inaspettati e tanto da diventare la parola dell’anno per il dizionario Collins (ma hanno un valore nella vera arte?).
Ma come continuerà o finirà tutto questo?
Tanti anni fa quando nacque la Apple o Microsoft eravamo molto scettici sul loro successo e sul loro futuro sembrava astrale ed incerto, mal ce ne incolse avessimo investito in quel mondo e al tempo, oggi potremmo sederci chissà su quanti dollari euro yen renminbi etc etc,
Investire  in questo nuovo mondo? Chissà, difficile, la speculazione in genere ed in particolare nell’immobiliare ha le sue incognite nel mondo reale, pensate in quello virtuale…
Altro scenario che ci lascia increduli e sbigottiti?

Nel gennaio del 2020 gli scienziati dell’Università del Vermont, negli Stati Uniti, avevano annunciato di aver creato i primi «robot viventi». Adesso arriva il passo successivo: quelle macchine biologiche autonome hanno dimostrato di potersi riprodurre da sole, grazie all’intervento dell’intelligenza artificiale. Un’eventualità che all’inizio i ricercatori non avevano immaginato. E che apre scenari finora concepibili solo nella fantascienza.
La parola “corte” ad una ragazza come intendevamo una volta esisterà ancora? Forse anche la parola sesso nel significato che aveva una volta…
Ohi che mal di testa!

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Carlo Verga
11 Gennaio 2022 17:22

Grazie Sophie, grazie per i tuoi commenti. Metaverso è stato presentato per la prima volta a giugno da Mark Zuckerberg, dovrebbe sostituire Facebook.
Spero a presto.
Carlo

Sophie de Merode
11 Gennaio 2022 11:18

Molto interessante, grazie. Anche Facebook sta spendendo miliardi per sviluppare il suo Metaverso con tanto di auricolari e occhiali di realtà aumentata. Stiamo a vedere.