Marevivo e il progetto “Delfini Guardiani”

Il 21 settembre scorso sulla banchina Mamozio del porto dell’isola di Ponza è partita la seconda edizione del progetto “Delfini Guardiani dell’isola di Ponza”, l’innovativo percorso di educazione ambientale promosso da Marevivo, dal Suo presidente Rosalba Giugni e con la partecipazione del sindaco Pietro Vigorelli.
Il progetto “Delfini Guardiani” – che ha l’obiettivo di trasformare i ragazzi delle isole minori e dei comuni costieri in vere e proprie sentinelle della salvaguardia del proprio territorio – nel 2012 ha mobilitato non solo l’isola di Ponza ma anche Capri e Sant’Antioco in Sardegna e per l’edizione 2013 sbarcherà anche sulle isole di Ischia, il Giglio e Lampedusa.
Il distintivo di “Guardiani dell’Isola” dà ai ragazzi il diritto di presentarsi, senza accompagnatori adulti, alla Capitaneria di Porto o al Comune per segnalare eventuali problemi di carattere ambientale.
Il percorso, nella passata edizione, ha impegnato gli alunni delle scuole di Ponza in escursioni sulle spiagge, incontri con pescatori e artigiani locali e nella conoscenza diretta dell’ambiente marino, attraverso l’attività di sea-watching. Durante la loro ultima uscita in barca anche tre grandi tursiopi si sono avvicinati e hanno scortato i ragazzi per oltre 40 minuti, suscitando grande allegria e entusiasmo: per loro incredibilmente rappresentava la prima esperienza d’incontro ravvicinato con I mammiferi marini. E dato che fra i tre ne è stato avvistato uno che aveva sulla coda dei frammenti di rete, ci piace pensare che quel delfino, venuto a guidarli verso l’isola di Zannone, fosse proprio Tiberio, tempo prima imprigionato in una rete a Capri e poi di nuovo in viaggio verso le isole pontine.
I giovanissimi hanno avuto anche la possibilità di avvicinarsi a sport come la subacquea, la vela e l’arrampicata e hanno avuto il sostegno del Corpo Forestale dello Stato, della Capitaneria di Porto, della Compagnia di Trinchetto, degli ornitologi dell’ISPRA e del parroco Don Ramon.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments