Suggerimenti illuminanti: Aprile 2015

Vi proponiamo una piccola serie di suggerimenti che speriamo siano per voi “illuminanti”. Ogni Lampadina accesa rappresenta un suggerimento/parere. Abbiamo visto un film o uno spettacolo incredibile, o letto una notizia folle (o almeno che a noi sembra esserlo…) o un libro che ci ha colpito e un altro che proprio non ci è piaciuto e ve lo diciamo, senza mezzi termini! Voi però, dovete fare lo stesso! Aspettiamo i vostri commenti.

***********************

DA LEGGERE: “Stoner”, di John Williams. “Questo è semplicemente un romanzo che parla di un ragazzo che va all’università e diventa professore. Eppure è una delle cose più affascinanti che vi capiterà mai di leggere” Tom Hanks. Queste semplici parole sono esattissime. Un romanzo raffinato, delicato e sensibile, che parla della vita apparentemente piatta e grigia di William Stoner.
Stoner nasce da una povera Famiglia di contadini qualche anno prima della prima guerra mondiale, ha un’infanzia triste, un matrimonio, una figlia, due amici, un amore, qualche nemico; così come può accadere a chiunque di noi.
Stoner accetta i limiti della vita, si adatta alle situazioni e affronta tutto con una mite imperturbabilità, con fatalismo e ostinazione; accetta le difficoltà e le delusioni e riesce a mantenere una specie di integrità interiore, una sorta di purezza incontaminata della sua anima e a mantenere intatto il suo stupore. Molto affascinante questo racconto sul cui sfondo troviamo tanti temi:
la ricerca della propria identità, il tema della guerra, quello della funzione dell’istruzione universitaria, dell’integrità professionale, della donna nella società e nel matrimonio dell’epoca, delle convenzioni e del conformismo, dell’amicizia ,della passione e dello scontro tra l’aspirazione e le delusioni dell’esistenza, direi sul senso stesso della vita.
Finale molto commovente, in cui vengono pronunciate tre semplici  parole, che potremmo pensare e pronunciare tutti …
Non le dirò ,perché la vostra lettura potrebbe perdere un po’ di senso….
Potremo riparlarne però, se credete ; mi piacerebbe conoscere la vostra chiave di lettura.
La prefazione del romanzo è di Peter Cameron e rispecchia perfettamente il suo contenuto “William Stoner ha una vita che sembra assai piatta e desolata…La verità è che si possono scrivere pessimi romanzi su vite emozionanti e poi, la vita più silenziosa, se esaminata con affetto, compassione e grande cura può fruttare una straordinaria messe letteraria.
Buona lettura.
Carlotta Staderini


DA VEDERE: Al Teatro Olimpico, a maggio si alternano grandi spettacoli di eccellenza e qualità ai quali ai quali Vi suggeriamo di assistere!
Vi segnalo in particolare  Aterballetto che il 5 e 6 maggio alle 21.00 porta a Roma Don Q – Don Quixote della Mancia con coreografia di Eugenio Scigliano e Rossini Cards, una creazione di Mauro Bigonzetti libera e astratta dal crescendo rossiniano.

Per preonotazioni clicca sull’invito e vai a teatro con la card de “La Lampadina”. Non ce l’hai? Richiedila!
Per Isabella: da vedere.


Altri suggerimenti?

Quelli di marzo 2015

Quelli di febbraio 2015

Qui quelli di gennaio 2015

Qui quelli di dicembre 2014

Qui quelli di ottobre-novembre 2014

Qui quelli di settembre 2014

Qui quelli di luglio 2014

Qui quelli di giugno 2014

Qui quelli di maggio 2014

Qui quelli di aprile 2014

Qui quelli di marzo 2014

Qui quelli di febbraio 2014

Qui quelli di gennaio 2014

Qui quelli di dicembre 2013

Qui quelli di novembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *