Suggerimenti illuminanti: maggio 2016

Vi proponiamo una piccola serie di suggerimenti che speriamo siano per voi “illuminanti”. Ogni Lampadina accesa rappresenta un suggerimento/parere. Abbiamo visto un film o uno spettacolo incredibile, o letto una notizia folle (o almeno che a noi sembra esserlo…) o un libro che ci ha colpito e un altro che proprio non ci è piaciuto e ve lo diciamo, senza mezzi termini! Voi però, dovete fare lo stesso! Aspettiamo i vostri commenti.

***********************

DA SEGUIREConversazione sul tema “Papa Francesco: l’incomodo globale”, 6 maggio 2016 (9:30-12), Casale di San Pio V, via del Casale di San Pio V n. 44, RomaNe parlano Beatrice Lorenzin (Ministro della Salute), Alberto Melloni (Segretario della Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII di Bologna), Dario Edoardo Viganò (Prefetto della Congregazione per la Comunicazione della Santa Sede e già Direttore del Centro Televisivo Vaticano).

Questo è il primo di una serie di quattro seminari/conversazioni che la Link Campus University propone per i mesi di maggio e giugno 2016.

Questi gli altri previsti:

– 13 maggio 2016 (9:30-12): Antonio Ereditato (Direttore Albert Einstein Center for Fundamental Physics, Laboratory for High Energy Physics, University of Berna), Christian Greco (Direttore del Museo Egizio di Torino, via skype) sul tema: Dal profondamente antico all’infinitamente ignoto. Tracce di conoscenza

– 20 maggio 2016 (11-13): Paolo Isotta (Musicologo), Mario Morcellini (Professore Ordinario in Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi, Università di Roma La Sapienza), Vincenzo Scotti (Presidente della Fondazione Link Campus University) sul tema: Breve viaggio nell’estetica del potere

 

DA SENTIRE: SUONAROMA – La città in concerto, 13-14-15 maggio 2016. 

Lo scenario storico culturale di Roma si riempie di musica, senza confini di repertorio nè di genere. Dal pianoforte solo alla musica da camera, dalla lirica al jazz, fino alla contemporanea, Roma diventa teatro di una manifestazione unica nel suo genere.
Nell’anno del Giubileo della Misericordia un’invasione di concerti gratuiti per un intero fine settimana, con star di calibro internazionale e giovani musicisti di talento.

Prendendo spunto dall’unicità dello straordinario patrimonio culturale e archeologico, con SUONAROMA la città diventa un palcoscenico a 360°, trasformando musei, piazze, siti archeologici in teatri di musica senza confini né barriere.
Nel difficile contesto socio-politico internazionale, Roma reagisce valorizzando quanto di più nobile l’uomo sa produrre: musica, arte, bellezza.
Clicca qui e scarica il programma della manifestazione.

 

DA VEDERE E SENTIRE: CIAK…..si suona! Quando Musica e Cinema creano un clima avvincente. (“Quando i compositori hanno reso memorabili le musiche dei film”)
Il progetto “Ciak….si suona! Grandi Musiche per Grande Cinema” vuole estendere al cinema della seconda metà del 1900 le conoscenze musicali dei giovani musicisti: quelle pellicole e brani memorabili che sono, invece, rimasti nell’immaginario visivo e nella memoria dei più adulti.
Un lavoro difficile – spiega l’ideatrice dell’evento Giulia Pasquazi Berliri – nel quale si cimentano 35 elementi (tutti giovani di Conservatorio e al di sotto dei 26 anni) diretti da un altrettanto giovane direttore, Claudio Galassi, diplomato al Conservatorio dell’Aquila che ha anche curato le elaborazioni musicali, una sorta di rispettoso restyling, che rende i brani ancor più godibili e con un impatto che coinvolge i due sensi estetici per eccellenza, l’occhio e l’udito: gli occhi guardano le immagini, l’orecchio ascolta e sente tutta la varietà che i suoni esprimono e, insieme, sono in grado di suscitare ed evocare sentimenti e ricordi.

Tutti rigorosamente dal vivo, saranno eseguiti e cantati una quindicina di brani tratti da pellicole celebri mentre sullo schermo verrà proiettata la scena corrispondente, ma senza sonoro. Il sonoro sarà infatti proposto dalla stessa orchestra e, pertanto, meticolosamente sincronizzato con la scena di riferimento. A cantare sarà la voce solista del giovane ventitreenne tenore libanese Joseph Dahdah, che studia al Conservatorio di Terni e che ha già avuto modo di farsi conoscere anche all’estero. “Quando i compositori hanno reso memorabili le musiche dei film” è a tutti gli effetti il sottotitolo dell’evento perchè il tempo passa ma il capolavoro resta: un omaggio, quindi, ai grandi della musica e del cinema in una versione di facile lettura ma di grande effetto.
Scarica il programma

*********************************************

Altri suggerimenti?

Quelli di aprile 2016

Quelli di dicembre 2015

Quelli di novembre 2015

Quelli di ottobre 2015

Quelli di luglio 2015

Quelli di giugno 2015

Quelli di maggio 2015

Quelli di aprlie 2015

Quelli di marzo 2015

Quelli di febbraio 2015

Qui quelli di gennaio 2015

Qui quelli di dicembre 2014

Qui quelli di ottobre-novembre 2014

Qui quelli di settembre 2014

Qui quelli di luglio 2014

Qui quelli di giugno 2014

Qui quelli di maggio 2014

Qui quelli di aprile 2014

Qui quelli di marzo 2014

Qui quelli di febbraio 2014

Qui quelli di gennaio 2014

Qui quelli di dicembre 2013

Qui quelli di novembre 2013

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments